Tu sei qui

Occhio di bue salato con confit ai peperoni e ai pomodori Louit Frères

Home > Blog > Occhio di bue salato con confit ai peperoni e ai pomodori Louit Frères
Occhio di bue salato con confit ai peperoni e ai pomodori Louit Frères

L’aperitivo oggi è diventato un vero e proprio appuntamento per scambiare quattro chiacchiere, discutere di lavoro o anche solo per godersi un piacevole momento di riflessione. Immancabili con un buon cocktail sono i finger food o appetizer, tapas o stuzzichini, chiamatelo come volete quel boccone salato che esalta il miglior cocktail del momento! Per uno Spritz ho pensato a questi Occhi di bue salati, una gradevole pasta frolla con parmigiano e zucchero a velo: un contrasto di dolce e salato che ben accoglie i Confit al Peperone e Pomodorini Louit Frères.










Ingredienti

Farina 00 250 g
Farina Manitoba 250 g
Burro 300 g
Grana 80 g
Pepe nero
Zucchero a velo 50 g
Uova 80 g (2 circa)
Semini per guarnire (sesamo, papavero, lino…)
Confit di Peperoni Louit Frères
Confit di Pomodorini Louit Frères

Procedimento

Sabbiate il burro con le due farine, formate poi una fontana e al centro mettete tutti gli ingredienti. Mescolate velocemente e formate una palla che coprirete con della pellicola e lascerete in frigo per almeno un’ora. Stendete poi l’impasto non troppo sottile, cercate di stenderlo omogeneo, formate con un coppa pasta dei tondi, poi con un coppa pasta molto più piccolo foratene la metà cosi da avere la coppia. Adagiate delicatamente i tondi sulla placca del forno, foderata di carta forno, spennellate con dell’albume solo i tondi forati e aggiungete dei semini vari per guarnire. Ponete in forno già caldo a 170°C per circa 10 minuti, devono rimanere chiari appena colorati. Lasciateli raffreddare, cospargete il centro con il Confit di Peperone e di Pomodorini Louit Frères, accoppiate il tondo forato premendo leggermente. Adagiate su un vassoio e servite come aperitivo.

In collaborazione con:

Sono un’appassionata di cucina perché la intendo come convivialità, come donarsi e donare al prossimo. Ho una grande capacità organizzativa che aiuta moltissimo in cucina e quando sono ai fornelli non vedo e non sento altro.