Tu sei qui

La torta salata quiche con senape con senape dijon

Home > Blog > La torta salata quiche con senape con senape dijon
La torta salata quiche con senape con senape dijon

La “quiche” altro non è che una torta salata di origine francese. Si prepara con pasta brisée o pasta sfoglia al cui interno vengono aggiunti ingredienti come le uova, la panna, la pancetta, il formaggio e quello che la fantasia ci suggerisce. Questo fa si che si tratti di una torta dal sapore variabile, il cui ingrediente principale è appunto la nostra fantasia, possono difatti essere aggiunti anche ingredienti di origine vegetale come zucchine, porri, carote o quello che più ci aggrada.
La più famosa quiche francese è la Quiche Lorreine preparata con pasta brisée, pancetta, uovo e crème fraîche, se a questa si aggiunge il formaggio, otterremo la quiche Vosgienne che prende il nome della regione montuosa del Vosgi.
Queste mini quiche Vosgienne sono facili da preparare, molto sfiziose e furbe, possono difatti essere preparate con largo anticipo per un buffet salato, un antipasto sfizioso o un finger food dal sapore internazionale.

Quiche Vosgienne

La lista degli ingredienti

Per 10 mini quiche
160 grammi di pasta brisée già pronta
50 grammi formaggio fontal
50 grammi pancetta dolce
50 grammi panna da cucina
2 uova medie
1 cucchiaino di senape dijon
1 pizzico di sale
Erba cipollina q.b.
Pepe q.b
Olio evo q.b.

Prepariamole insieme

  1. Ricaviamo dieci dischetti di pasta brisée del diametro di 8 cm, spennelliamo con olio evo la superficie degli stampi e riponiamoli al loro interno formando dei cestini.
  2. In una ciotola lavoriamo le uova insieme alla panna ed alla senape dijon, uniamo l’erba cipollina lavata e tagliata a pezzettini, il formaggio grattugiato a grana grossa ed i restanti ingredienti sino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Versiamo il composto all’interno delle mini quiche senza riempire completamente il cestino di pasta brisée - in cottura la farcia si solleverà leggermente e potrebbe fuoriuscire.
  4. Inforniamo in forno preriscaldato a 200° con funzione ventilato per circa 30 minuti o sino alla completa doratura della superficie.

Serviamo tiepide od a temperatura ambiente.

In collaborazione con:

Viviana Aiello, foodblogger per passione, è una mamma, una zia innamorata e una creativa. Ha collaborato con Louit Frères creando sfiziose ricette sul tema del finger food. Trovi i suoi lavori sul blog "Il Solletico nel cuore".