Tu sei qui

La Bouillabaisse

Home > Blog > La Bouillabaisse
La Bouillabaisse

 Il nome "Bouillabaisse" significa letteralmente bollire (bouillir) e avanzi (baisse) ed è questa l'origine della zuppa dei pescatori cucinata con gli avanzi del pescato della giornata. Il pesce che viene usato è pesce minore, con molte lische e più saporito e il risultato è un piatto dai sapori che ricordano le vecchie trattorie che si trovano nelle città di porto, trattorie senza pretese, con le tovaglie di carta ma con menù che difficilmente si dimenticano.
La Bouillabaisse si accompagna con fette di pane tipo baguette abbrustolito e spalmato con la salsa di peperoni Louit Frères.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di pesce misto, pescetti piccoli per fare il brodo, una spigola, un pesce a taglio, (nasello o altro) e almeno due pesci di scoglio, scorfani possibilmente, qualche granchio
2 cipolle
2 porri
3 coste di sedano
3 spicchi di aglio
50 ml di olio extravergine d'oliva
2 l di acqua
1/2 finocchio
200 g di pomodori rossi a pezzettini
pochi stimmi di zafferano o paprika, io piccante
sale e pepe q.b.

Per il brodo. Pulite il pesce, squamato ed eviscerato, separate i pesci piccoli da quelli grandi che metterete da parte, nel frattempo lavate e tagliate a pezzi 1 cipolla, 2 porri, 3 coste di sedano e 1 spicchio di aglio e mettete tutto in un tegame dai bordi alti con metà olio, fate imbiondire e poi unite i pesci piccoli, i granchi e i 2 litri di acqua, portate ad ebollizione e fate bollire per mezzora.

Per il sugo. In una casseruola mettete gli altri 25 ml di olio, aggiungete le verdure rimaste tagliate finemente e fatele dorate, unite quindi il pomodoro tritato e fate soffriggere per pochi minuti, aggiungete anche lo rafferano e la paprika.
Quando il brodo sarà pronto passatelo e versatelo per metà nel sugo di pesce, aggiustate di sale e pepe e portate ad ebollizione quindi aggiungete i pezzi di pesce, quelli grandi e per ultimi quelli più piccoli. Continuate a cuocere la zuppa per 10 minuti e poi spegnete il fuoco e coprite.

Arrostite le fettine di pane in forno e spalmatele con la sala ai peperoni Louit Frères e accompagnate con le fette la zuppa di pesce.

In collaborazione con:

Il blog Un pezzo della Mia Maremma è un viaggio nella toscanità autentica e nel buon cibo. Gli interessi di Tamara Giorgietti spaziano dalla buona cucina, al giornalismo, alle tradizioni e alle storie legate ai piatti che cucina. Le sue ricette riflettono un modo di sentire il cibo fatto di emozioni genuine e valori.