Tu sei qui

Gnocchi con pesto e Confit Pomodorini

Home > Blog > Gnocchi con pesto e Confit Pomodorini
Gnocchi con pesto e Confit Pomodorini

Questa è una ricetta classica rivisitata nei sapori grazie al Confit Pomodorini Louit Frères. La ricetta è molto simile a quella della pasta portofino, si differenzia per una nota aromatica che ne caratterizza il gusto. Potete prepararli in poco tempo e con poca fatica, il risultato sarà un piatto gustoso e semplice.

Ingredienti per 4 persone

800 gr gnocchi di patate freschi
3 cucchiai di pomodorini confit Louit Frères
sale grosso per l’acqua degli gnocchi
pesto di basilico genovese preparato con:
20 foglie di basilico
1 spicchio di aglio
1 pizzico di sale grosso
10 gr pinoli
3 cucchiai parmigiano grattugiato
1 cucchiaio pecorino grattugiato
50 ml olio extravergine di oliva


Procedimento

Mettete a bollire l’acqua per gli gnocchi. Mettete nel bicchiere del frullatore le foglie di basilico, l’aglio tagliato a metà e privato dell’anima interna, i pinoli, un pizzico di sale grosso, il parmigiano e il pecorino grattugiati e iniziate a frullare. Unite a filo anche l’olio extravergine di oliva e continuate a frullare fino ad ottenere una crema omogenea. Mettete direttamente nel piatto da portata il pesto di basilico e unite 3 o 4 cucchiai di pomodorini confit Louit Frères mescolando senza amalgamare troppo. Mettete a cuocere gli gnocchi in acqua bollente leggermente salata e scolateli quando verranno a galla. Mettete gli gnocchi direttamente nel piatto da portata con il condimento e mescolate delicatamente in modo da non sfaldare gli gnocchi. Servite caldi con una spolverata di parmigiano grattugiato se volete.

Nota: per condire gli gnocchi non saltateli nella padella con il condimento ma conditeli sempre a crudo in modo da lasciare inalterati i sapori della salsa.

In collaborazione con:

Non so cucinare...eppure vengono tutti a cena da me ;-)
Non sono una cuoca da Masterchef, sono una moglie, mamma e casalinga che tutti i giorni deve preparare la cena per le persone a cui vuole, quindi... Allacciate il grembiule!